© 2017 Proudly populated by SintesiVisiva.

Associazione PLANET2084 Onlus
info@planet2084.org

Chi cambia il Clima?

Dopo aver abbattuto foreste, arato terreni, aperto canali e strade, costruito città, l’uomo è arrivato a uno stadio superiore di intervento sulla Terra: è diventato, per dirla con gli scienziati, un “agente di trasformazione planetaria, una vera e propria forza geologica in continua e illimitata crescita».

Questo sviluppo infinito è incompatibile con le risorse limitate del Pianeta.

Bisogna invertire la rotta.

Se vogliamo individuare il momento di svolta, non possiamo che pensare al Settecento, a Francis Bacon e alla Royal Society inglese, a James Watt che nel 1784 inaugura la stagione delle macchine a vapore, alle origini di quella rivoluzione industriale che abbandonerà i mulini a vento. La Fisica prima e la Chimica poi, perfezionano la tecnologia delle nuove macchine mosse dall'energia ricavata dalle fonti fossili (carbone e petrolio).

d’intervento per mezzo della tecnologia industriale.

E' l'Inghilterra Vittoriana ad iniziare questo processo, seguita

dall'Europa e dagli Stati Uniti. Nel secolo scorso anche l'Unione

Sovietica attua lo stesso modello di crescita, così come, dopo il

suo crollo, la Cina, l'India, le "tigri asiatiche" e il Brasile con la

Globalizzazione. Nel frattempo, in soli 300 anni, la popolazione

mondiale è cresciuta  dagli 800 milioni circa agli attuali 7 miliardi

e a fine secolo raggiungeremo i 9 miliardi!

Il neoliberismo ha inseguito la visione di un infinito mercato.

Cibo, medicine, istruzione e beni materiali per tutti?

Molti si sono illusi ma non è andata così e il fallimento del

modello è oggi svelato. Il Pianeta è finito e gli equilibri degli

ecosistemi sono al collasso. I ricchi sono sempre di meno e i 

poveri sempre di più ed emigrano per sfuggire ai disastri.

Cambiare si può ma subito, domani stesso.

"Mai prima d’ora l’azione dell’uomo ha inciso tanto sull’ambiente circostante, e mai questa azione è stata così forte e diversificata come adesso."
Vladimir Vernadski

 
 
G
M
T
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
La funzione vocale è limitata a 200 caratteri
 
[removed]
 
Opzioni : Cronologia : Opinioni : Donate Chiudere